Mazzarrone vs Frigintini 2-2

Superba prestazione dei rossoblù del Frigintini calcio che, reduci da due sconfitte consecutive, affrontavano in trasferta una fra le squadre più forti del girone D del campionato di Promozione. Il risultato finale è un pareggio per 2-2, ma per come si erano messe le cose in campo il Frigintini ha rischiato di vincere e solamente un “placcaggio” su Kevin Sangiorgio ha permesso al Mazzarrone di evitare la sconfitta.

L’inizio della gara è in perfetto equilibrio e i rossoblù evidenziano una buona impostazione senza risentire delle due ultime prestazioni negative. Però al 25’ un errore difensivo consentiva ad Alma di raccogliere in solitudine un cross dalla destra e depositare il pallone in rete per l’1-0 in favore del Mazzarrone. Un po’ di naturale sbandamento e i locali raddoppiavano ancora con Alma e ancora su un errore in disimpegno dei difensori frigintinesi. Sul finire del tempo i rossoblù di riprendevano e portavano qualche pericolo dalle parti di Parlabene, portiere della formazione locale.

L’inizio del secondo tempo vede subito il Frigintini prevalere nel possesso palla ed è Carlo Sella a capitalizzarlo con il gol del 2-1, che di fatto riapre la partita. La formazione locale accusa qualche difficoltà al cospetto di una ritrovata formazione rossoblù (tipo quella che ha vinto contro il Megara Augusta) e ci sono segnali di nervosismo. Accentuato dopo che Mohamed Noukri sigla il gol del pareggio al 23’. Il secondo tempo è un dominio territoriale della formazione di mister Di Rosa. Fra i locali vengono espulsi Mario Messina e Giuseppe Favara. Quest’ultimo, però, evita alla sua squadra di subire quasi certamente il gol del sorpasso perché blocca Sangiorgio che un lancio millimetrico di Mattia Buscema lo aveva messo nelle condizioni di presentarsi da solo davanti al portiere locale.

Alla fine sarà 2-2 definitivo, con qualche rimpianto per la formazione rossoblù che contro le squadre che giocano, riesce ad esprimersi meglio e ottenere risultati importanti. Adesso bisognerà insistere anche con le squadre cosiddette “minori” per aumentare il potenziale punti in classifica e risalirla, anche se le prossime sfide sono particolarmente impegnative.    

 Mazzarrone: Parlabene, Ropaj, Di Nora, Alma, Campanella, Incardona, Moneglli, Favara, Napolitano (45’ st. Runza), Ascia, Cucchiara (19’ st. Messina). All. Samuele Costanzo

Frigintini: La Licata, Arrabito, Corallo, Pitino (19′ st. Militello), Pianese, Di Martino, Sangiorgio, Noukri, Modica (31’ st. Buscema), Calabrese, Sella (42’ st. Spadaro). A disp: Giannì, Pisana, Giannone, Yuri Macauda, Manduca, Catrame. All. Stefano Di Rosa.

 

Arbitro: Andrea Augello di Agrigento

Assistenti: Calogero Lupo e Andrea Varisano di Agrigento.

reti: pt. 25′, 30′ Alma; st. 5′ Sella, 23′ Noukri (nella foto).

Frigintini calcio vs Priolo Gargallo 0-1

Ancora una sconfitta per i rossoblù di Stefano Di Rosa. Dopo il promettente inizio di stagione con il Frigintini capace di vincere con il Vittoria e con il Megara Augusta, sembra che il turno di riposo della seconda giornata abbia appagato i rossoblù che sono stati nettamente sconfitti domenica scorsa dal Calcio Scicli e ora si sono arresi al Priolo Gargallo sul proprio terreno di gioco.  E dire che i ragazzi di Stefano Di Rosa avevano iniziato bene il match, ma si sono smarriti strada facendo non producendo il gioco visto nelle due gare vittoriose e in più con un reparto difensivo che non viene coperto adeguatamente dai centrocampisti. La cronaca della gara non è molto ricca ma al 5′ Pitino verticalizza per Sella che dal vertice sinistro dell’area di rigore ospite lascia partire un sinistro che si spegne sull’esterno della rete.

Al 8′ ancora rossoblù pericolosi con Zacco che serve Noukri che crossa basso dalla sinistra, Cerruto in tuffo allontana il pallone ma sui piedi di Sella che dall’altezza del rigore tira rasoterra (poteva calciare di forza a mezz’altezza) e consente a Cerruto di deviare il pallone in angolo.

Al 12′ Noukri al limite dell’area di rigore ospite serve a destra Sangiorgio che arriva al tiro con il portiere in uscita, ma Rossitto sulla linea di porta e con l’aiuto del palo riesce a salvare la propria porta.

Al 16′ Priolo pericoloso su calcio piazzato che porta Giarratana a tu per tu con La Licata bravo e coraggioso a chiudere lo specchio della porta. La Licata si ripeterà per altre tre volte sullo stesso attaccante nel corso della gara.

Al 40′ contropiede di Zabatino, ma l’attaccante priolese conclude con un diagonale fuori di poco.

Si va così al riposo a reti bianche.

Nel secondo tempo i rossoblù tentano di prendere il controllo del gioco, ma gli ospiti in contropiede mettono in pericolo l’imbattibilità di La Licata; Zabatino al 15′ ha sui piedi la palla del vantaggio, ma il suo tiro a botta sicura è respinto da La Licata che si supera.

Al 18′ ancora un esterno della rete per il Frigintini con Sella. Poi ancora un’occasione per gli ospiti: al 29′ errore di Di Martino in disimpegno difensivo che si fa rubare palla da Zabatino che serve al centro Garofalo il cui tiro dall’altezza del dischetto e respinto con un piede da La Licata.

Al 38′ arriva il gol che decide il match. Ancora Zabatino in contropiede supera Di Martino e questa volta sull’uscita di La Licata fin sul limite dell’area di rigore lo supera con un pallonetto per il gol dell’1-0 per il Priolo.

I rossoblù del Frigintini provano a reagire, ma la stanchezza e le idee non chiare vanificano tutti gli sforzi di pervenire almeno al pareggio.

Frigintini: La Licata, Arrabito, Corallo, Pitino (24′ st Militello), Pianese, Di Martino, Sangiorgio, Noukri, Zacco (24′ st Modica), Calabrese (37′ st Alessio Macauda), Sella. A disp: Giannì, Pisana, Buscema, Yuri Macauda, Spadaro, Catrame. All. Stefano Di Rosa.

 Priolo Gargallo: Cerruto, Angelo D’Agostino, Romeo, Rizza, Bongiorno, Rossitto, Garofalo, Giarratana, Zabatino, Alessio D’Agostino (37′ st Laneri), Minnalà (30′ st Lo Verso). A disp: La Spada, Limpido, Ornato, Camilli, Fronterrè, De Grandi, Aliffi. All. Roberto Regina.

Arbitro: Antonio Gabriel Haba di Caltanissetta

Assistenti: Roberto Vella di Catania e Roberto Morgante di Agrigento.

 

 

Calcio Scicli vs Frigintini 3-0

Al termine di una prestazione inguardabile i rossoblù del Frigintini calcio cedono l’intera posta in palio nella trasferta con i “cugini” del Calcio Scicli. Una metamorfosi inspiegabile anche per il tecnico Stefano Di Rosa rispetto alle prime tre gare della stagione nel corso delle quali Pianese e compagni avevano fatto vedere delle qualità ben diverse da quelle evidenziate nell’anticipo della terza giornata del campionato di Promozione.

Una sconfitta sulla quale meditare. I rossoblù sono rimasti, come spesso eufemisticamente si vuole definire uno stato del genere, negli spogliatoi perché non sono mai entrati in partita, senza idee, senza agonismo. Inutili sono stati i tentativi di mister Di Rosa di farli “svegliare” di apportare cambi, di variare posizioni sul terreno di gioco: tutto vano. Gli avversari hanno fatto la loro gara, ma i rossoblù visti all’opera nelle prime due gare della stagione contro il Calcio Vittoria in Coppa Italia e nella prima gara di campionato contro il Megara Augusta erano stati tutt’altra cosa.

Una sconfitta da archiviare subito –come ha detto il tecnico rossoblù- e pensare alla prossima gara interna di domenica prossima contro il Priolo. La gara contro il Calcio Scicli è stata sbloccata dal gol su punizione di Arena (con una deviazione in barriera decisiva) al 27’ del primo tempo. Il Frigintini non produce gioco, non reagisce e il primo tempo si chiude con lo svantaggio di una rete. L’inizio della ripresa mostra segnali di ripresa, qualche buona geometria, qualche iniziativa per arrivare dalle parti di Sessa, che comunque non corre pericoli. Al 13’ locali vicini al raddoppio con Occhipinti, La Licata deviava in angolo. Al 16’, invece, su corner calciato da Arena è Voi con un colpo di testa a realizzare il raddoppio per la sua squadra. La controreplica dei rossoblù è il palo colpito da Sella su calcio di punizione dal limite dell’area di rigore. Poi, per i ragazzi di mister Di Rosa il buio più totale e il 3-0 subito in pieno recupero su un’azione di calcio d’angolo.      

CALCIO SCICLI                     3

FRIGINTINI                        0

Calcio Scicli: Sessa, Voi, Di Raimondo (st.42’ Garibaldi), Santospagnuolo, Arrabito (st.44’ Emmolo), Micini, Rizza, Drago (st.8’ Giocj), Caccamo (st.29’ Padua), Arena, Occhipinti (st.37’ Campailla). Panchina: Vindigni, Paolino, Donzella, Ancella. All. Tasca

Frigintini: La Licata, A. Pisana (37’ pt. Arrabito), Corallo, Noukri, Pianese, Di Martino, Sangiorgio, Militello (21’ st. A. Macauda), Zacco (15’ st. Buscema), Calabrese (40’ st. Spadaro), Sella. Panchina: Giannì, Caschetto, Pitino, Manduca, Micari. All. Stefano Di Rosa.

ARBITRO: Salvatore Azzolina di Caltanissetta; Ass. Debole di Catania e Garofalo di Siracusa

RETI: pt.27’ Arena; st. 16’ Voi, 46’ Campailla.

domenica 27 settembre 2020

La seconda giornata del campionato di Promozione ha riservato per i rossoblù del Frigintini calcio una giornata di riposo. Il tecnico Stefano Di Rosa ha preso lo spunto per fare disputare al gruppo un allenamento collegiale contro il Per Scicli per dare continuità agli allenamenti e al ritmo gara; specialmente per i giovani che per la prima stagione sono arrivati a militare in una squadra di Promozione. Mister Di Rosa, con il turno di riposo, spera di recuperare gli atleti che hanno subito traumi muscolari e in particolare Simone Pitino. Il prossimo appuntamento con il campionato sarà sabato per il confronto esterno con il Calcio Scicli, ancora a zero punti dopo due giornate e quindi particolarmente difficile da affrontare per la sicura voglia di conquistare i primi punti della stagione. Fra i rossoblù sarà sicuramente assente, invece, Vincenzo Vinci che si è infortunato nella gara di apertura contro il Megara Augusta, che si è chiusa con il successo per 3-2. L’infortunio del forte centrale rossoblù, che sembrava particolarmente grave subito dopo essere uscito dal campo, non sembra confermare le previsioni allarmanti e il difensore potrebbe rientrare ad allenarsi nella prossima settimana.

News

No Comments

gara Frigintini vs Megara 3-2

Esordio col botto per i rossoblù del Frigintini che hanno «bagnato» nel migliore dei modi la nuova divisa da gioco e sfatato il tabù che li voleva sempre perdenti (o al massimo con il pareggio) nei confronti con i neroverdi del Megara Augusta. Non è stata una bella partita, ed il caldo ha fatto la sua parte, ma la doppietta di Carlo Sella e il gol di Sangiorgio valgono il primo successo stagionale che equivalgono a tre punti in classifica. Allo start, fasi di gioco con le due squadre che si studiano a vicenda e i due portieri non corrono pericoli. Il primo tentativo di tiro è di Pandolfo, che però conclude alto sulla traversa. Al 35’ esce Vincenzo Vinci (per infortunio) ed entra Saro Di Martino. Al 36’ una genialità di Calabrese costringe i difensori ospiti al fallo al limite dell’area di rigore. Magistrale la punizione tirata da Carlo Sella che porta in vantaggio i rossoblù. Al 45’ Megara vicino al pareggio ma La Licata si salva con i piedi sulla conclusione di Sollano. Megara più convinto all’inizio del secondo tempo e la difesa rossoblù inizia a «ballare». Ma all’11 è ancora Davide Calabrese a portare scompiglio nella retroguardia ospite e Cardile «affonda» il n. 10 rossoblù. Per l’arbitro è calcio di rigore che Sella trasforma per il 2-0. Al 17’ si riapre il match per un gol di Saraceno, che sfrutta una indecisione dei difensori rossoblù. Tiro di Calabrese al 19’ parato dal portiere ospite e pericolo per La Licata al 40’ su conclusione di Carbonaro. Sul rovesciamento di fronte Bufalino supera con un pallonetto il portiere neroverde e il pallone colpisce il palo e termina sul fondo. Il terzo gol al 49’ per merito di Sangiorgio con un gran bel gol. Quasi sul finire il secondo gol del Megara per il 3-2 che rende meno amara la sconfitta e l’arbitro che fischia contemporaneamente la fine della gara, dopo sei minuti di recupero.

                                                                                                                                            

FRIGINTINI                            3

MEGARA AUGUSTA           2

Frigintini: La Licata, A. Pisana (32’ st. Buscema), Corallo, Noukri, Pianese, Vinci (35’ pt. Di Martino), Sangiorgio, Militello (41’ st. Caschetto), Zacco (32’ st. Arrabito), Calabrese, Sella (22’ st. Bufalino). Panchina: Giannì, Spadaro, Manduca, A. Macauda. All. Stefano Di Rosa.

Megara: Colonna, Manservigi, Pasqualicchio, Messina, Cardile (43’ st. Astuto), Carbonaro, Bozzanga, Pandolfo, Sollano (1’ st. Di Mauro), Metallo (14’ st. Saraceno). Panchina: Di Filippo, Venditti, Busso, Anfuso, Ruta. All. Danilo Gallo

ARBITRO: Francesco Aloise di Lodi; Ass. Blanco e Triolo di Acireale

RETI: pt.36’ Sella; st. 11’ Sella (rig.), 17’ Saraceno, 49’ Sangiorgio, 50’ Manservigi.

nella foto la formazione che ha affrontato il Megara Augusta

News

No Comments

Frigintini vs Megara Augusta del 20/09/2020

Per l’esordio nel campionato di Promozione, girone D, stagione 2020/2021 il tecnico del Frigintini calcio Città di Modica Stefano Di Rosa ha convocato venti atleti: La Licata, Giannì, Corallo, Angelo Pisana, Militello, Buscema, Pianese, Di Martino, Sangiorgio, Manduca, Noukri, Zacco, Spadaro, Calabrese, Bufalino, Sella, Arrabito, Alessio Macauda, Caschetto, Vinci.

Sarà il Megara Augusta l’avversario che domani pomeriggio i rossoblù dovranno affrontare senza avere il sostegno dei tifosi che per una gara di «cartello» come viene definito il match, avrebbero avuto la possibilità di assistere ad un bel spettacolo.

Importanza della gara certificata –anche- dalla designazione del direttore di gara. Sarà infatti il lombardo signor Francesco Aloise della Sezione Aia di Lodi a dirigere il confronto fra i rossoblù che intendono fare meglio delle scorse stagioni e la formazione augustana che si presenta ai nastri di partenza per tentare di vincere il campionato. Gli Assistenti designati sono i signori Rosario Blanco e Andrea Triolo della Sezione Aia di Acireale.

La preparazione alla gara di domenica 20 settembre –inizio ore 15:30- è proseguita regolarmente per tutta la settimana e il mister deve incassare solamente un forfait: quello di Simone Pitino che non intende rischiare per una leggera contrattura.

La formazione iniziale non si dovrebbe discostare molto da quelle schierate dal tecnico Di Rosa nelle due gare di Coppa Italia contro il Club Calcio Vittoria ed è probabile che i rossoblù giochino con la nuova divisa da gioco.  

Gara a porte chiuse, che i tifosi potranno seguire sulla diretta streaming della pagina facebook del Frigintini calcio.

News

No Comments

Conferenza stampa e presentazione di mercoledì 09/09/2020

COMUNICATO STAMPA

Sarà presentato ufficialmente mercoledì 9 settembre lo staff tecnico, dirigenziale e collaborativo del Frigintini calcio Città di Modica.

Appuntamento alle ore 19:30’ presso il ristorante Le Magnolie (Piazza Ottaviano) a Frigintini con la presenza del Sindaco Ignazio Abbate, dell’Assessore allo sport Maria Monisteri del presidente del Consiglio Comunale Carmela Minioto e dei consiglieri comunali di Frigintini, il presidente Salvatore Colombo presenterà lo staff dirigenziale con le novità dell’ultim’ora, il gruppo di atleti che difenderanno i colori rossoblù nel prossimo campionato di Promozione e formalizzata la richiesta di partenship pervenuta da una società modicana che svolge esclusivamente attività nel settore giovanile.   

Altre novità saranno illustrate nel corso della presentazione. Si invitano le emittenti televisive, le testate giornalistiche e quanti legati all’informazione alla partecipazione attraverso i loro inviati-collaboratori.

News

No Comments

Calcio Vittoria vs Frigintini 2-0 Coppa Italia

Il risultato contava fino ad un certo punto, ma al termine dei 90’ di gioco della gara disputata a Vittoria contro la locale formazione per i rossoblù del Frigintini calcio Città di Modica il rammarico per com’è terminato il confronto esiste. E con questo stato di fatto, dal tecnico ai calciatori per terminare con i dirigenti al seguito, l’impressione scaturita dal confronto è positiva sulla prestazione di Simone Pitino & C. L’inizio del match vede i rossoblù di mister Di Rosa affrontare i biancorossi locali senza alcun timore. Sangiorgio e Sella portano scompiglio nella retroguardia locale che si salva –a volte- con affanno. Poi l’episodio che inciderà sicuramente sulla gara che è quello di un calcio di rigore accordato al Vittoria. Il tiro cross effettuato da Giudice incoccia nel braccio (attaccato al corpo) di Vinci. Per il direttore di gara è rigore e anche espulsione (assolutamente inconcepibile) del difensore. Rigore trasformato da Rizzo, mentre esce Calabrese ed entra al suo posto Di Martino ma il Frigintini rimane in dieci uomini. Nonostante ciò i ragazzi di mister Di Rosa non demordono e ribattono colpo su colpo alle azioni dei locali; che raddoppiano proprio in chiusura di tempo.  Nel secondo tempo si poteva ipotizzare un calo dei rossoblù, che però non c’è stato e sono stati, invece, proprio i ragazzi modicani ad avere una netta supremazia territoriale; con un gol annullato ad Alessio Macauda per fuorigioco (inesistente) ed un calcio di rigore che Simone Pitino si è fatto parare dal portiere locale Traina. Alla luce di questi episodi il rammarico del Frigintini per l’esito finale della gara. Adesso la controprova di domenica prossima al “Caitina” di Modica.

Questa la formazione: La Licata, Angelo Pisana (32’ st. Buscema), Corallo, Pitino (10’ st. Militello), Pianese, Vinci, Sangiorgio, Noukri, Zacco (27’ st. Arrabito), Calabrese (18’ pt. Di Martino), Sella (1’ st. Alessio Macauda). In panchina: Giannì, Spadaro, Jury Macauda, Manduca. All. Stefano Di Rosa.

News

No Comments

Stagione agonistica 2020/2021

Da tre settimane è ripresa l’attività atletica all’interno del Frigintini calcio. Con tutte le precauzioni possibili, sono quasi una trentina i rqagazzi che si stanno allenando agli ordini del riconfermato tecnico Stefano Di Rosa per la preparazione alle gare di Coppa Italia e a quelle del campionato che prenderà il via il prossimo 20 settembre. Il gruppo, parecchio rinnovato rispetto alla scorsa stagione, farà il suo esordio stagionale nelle due gare di Coppa Italia contro il Vittoria con la prima gara in trasferta domenica 6 settembre e il ritorno domenica 13 settembre sul terreno di gioco Caitina “Pietro Scollo” di Modica con gli orari d’inizio fissati per le ore 15:30.

Per una scelta societaria e tecnica, mirata ad evitare eventuali contaminazioni dal coronavirus, non sono state predisposte gare amichevoli o allenamenti congiunti in questa prima fase della stagione, ma solamente partitelle in famiglia per dare modo all’allenatore di valutare il potenziale della squadra e le caratteristiche dei nuovi arrivati.

Domenica 6 settembre, quindi, primo test della stagione a Vittoria contro una squadra che intende riportare il grande calcio nella città ipparina che da due stagioni non aveva alcuna squadra nei campionati dilettantisti regionali. Un impegno arduo e difficile che Pianese e compagni affronteranno con grande umiltà con l’obiettivo di fare bene. Per il tecnico Di Rosa, invece, la possibilità di schierare e provare tutti i ragazzi che il regolamento prevede si potranno utilizzare. Nella foto sotto il neo arrivato Francesco Spadaro con il diesse Gianmarco Covato.

  L'immagine può contenere: 2 persone, barba

News

No Comments

gara: Frigintini vs Virtus Ispica 1-2

In precarietà continua (prima e durante la gara), i rossoblù del Frigintini calcio Città di Modica si arrendono alla Virtus Ispica che ha sfruttato appieno lo stato di emergenza della formazione locale. Emergenze già in settimana, accentuate poco prima dell’inizio del match quando il tecnico Stefano Di Rosa ha dovuto stravolgere la formazione per il forfait in fase di riscaldamento del portiere Giovanni La Licata (2001). Togliere un under di sicuro affidamento ha comportato uno spostamento di uomini schierati, anche in posizione non sua.

Altra tegola sui rossoblù che al 15’ perdevano il centrale Di Martino che in un contrasto di gioco veniva colpito al costato. Sostituito da Carmelo Bonomo, Di Martino è stato trasportato all’ospedale per accertamenti.

Nonostante ciò il Frigintini poco dopo passava vantaggio su calcio di rigore (fallo su Bufalino) che Puma trasformava. La reazione della Virtus Ispica si aveva al 22’ con La cognata pallone alto; al 34’ Giannì deviava in angolo la conclusione di Sirugo e al 37’ erano ancora i rossoblù ad avere una favorevolissima occasione per raddoppiare, ma Rinzivillo solo davanti al portiere mandava il pallone fuori, fallendo il 2-0.

Nella seconda parte della gara prima il gol del pareggio dei giallorossi ospiti con un colpo di testa (fortunoso) di Implatani, poi La China dalla distanza impegnava Giannì (esordio in rossoblù per il numero uno modicano) che si salvava con l’aiuto della traversa. Al 28’ Sirugo con un colpo di tacco sfiorava il gol. Al 32’ Bufalino in area tentava la conclusione acrobatica ma il pallone terminava fuori e al 34’ ospiti in dieci per una gomitata di Toscano su Corallo (costretto a ricorrere alle cure dei sanitari e giocare con un tampone). Poi quasi allo scadere su mischia il sorpasso della Virtus Ispica con un gol di Paternò. Sul rovesciamento di fronte atterramento al limite dell’area di Bufalino che stava per presentarsi davanti a Puccia. Espulsione di La Cognata ma gli ospiti si salvavano dal pareggio e sulla susseguente conclusione su calcio di punizione dal limite dell’area. Poi inutile il forcing finale degli ultimi istanti.   

FRIGINTINI                  1

VIRTUS ISPICA           2

FrigintiniI: Giannì, Corallo, Suizzo, Rinzivillo (16’ Noukri), Pianese, Di Martino (14’ pt. Bonomo), Bufalino, M. Buscema, Puma (24’ st. Calabrese), Iemmolo (30’ st. Avolese), Vitale (43’ st. Caschetto). In panchina: La Licata, Mallia, Caccamo, Alessio Macauda. All. Stefano Di Rosa.

Virtus Ispica: Incatasciato (24’ st. Puccia), Di Dio, Toscano, Milana (38’ st. Paternò), Colombo, La Cognata, Peluso (38’ pt. Cavallo), La China (43’ st. Presti), Implatani, F. Bonaventura. In panchina. Zocco, Santoro, Leocata, Marco Bonaventura, All. Saro Monaca

ARBITRO: Gaetano Bonasera di Enna; Ass. Grasso e Falzone di Acireale

RETI: pt. 16’ Puma (rig.); st.12’ Implatani, 43’ Paternò.