Autore: frigintinicalcio

Frigintini vs Don Bosco 2000

FRIGINTINI                  1

DON BOSCO 2000      1

FRIGINTINI: La Licata, Corallo, Suizzo, M. Buscema, (10’ st. Iemmolo), Pianese, Di Martino, Bonomo (30’ st. Caschetto), Gugliotta, Vitale (36’ st. Macauda), Calabrese (21’ st. Puma), Sella. Panchina: Lucifora, Manduca, Barillà.  All. Di Rosa.

DON BOSCO: Gerbo, La Morella, Ceesay, Sanyang, Franchino, Abbate, Barrow, Charty, Palermo, Imbrosiano (28’ st. Silla), Minacapelli (28’ st. Drago). Panchina: Grassia, Mililli, Bah, Calì.All. Arena

ARBITRO: Salvatore Montevergine di Ragusa; Ass: Lombardo e Ciappa di Caltanissetta

RETI: pt. 11’ Palermo; 28’ Sella (rig.)

Modica. Dopo tre vittorie consecutive si bloccano i rossoblù del Frigintini. Senza Jatta (ma ormai il calciatore sarà assente per tutta la stagione), Vinci, Bufalino –e ancora assente Damiano Buscema- il tecnico rossoblù ha dovuto rimescolare le carte per presentare un undici in grado di contrastare efficacemente la Don Bosco che, a fronte di una classifica deficitaria ha disputato una buona gara.

Il Frigintini avrebbe potuto –nonostante tutto- vincere se solamente chi ha avuto sui piedi le palle-gol fosse riuscito a mettere il pallone in rete. E sono state almeno quattro le palle-gol sprecate: Sella e Calabrese nel primo tempo, Iemmolo, Puma e Sella nella ripresa. L’inizio del match è guardingo e al 10’ un cross in area degli ospiti viene intercettato con un braccio da Sanyang. Il direttore di gara non rileva il fallo e sulla ripartenza è Palermo a realizzare il gol del vantaggio ospite. I rossoblù non si demoralizzano e dopo alcune azioni in pressing pervengono al pareggio al 28’ con un calcio di rigore di Sella che aveva subito il fallo (atterramento in area). Poco dopo ancora Carlo Sella non riesce a controllare bene il pallone e sfuma una favorevole occasione per tentare il gol del raddoppio.

Nel secondo tempo le sagre delle occasioni sprecate per il Frigintini, Iemmolo al 13’ tira a botta sicura ma sulla traiettoria del pallone si trova un difensore che salva la propria rete. Al 23’ è Puma, da poco entrato, che scatta sulla destra entra in area e a tu per tu con il portiere conclude debolmente e l’estremo difensore ospite non ha difficoltà a parare. Al 27’ Sella tira in porta, c’è una deviazione di un difensore e il pallone sfiora la traversa a portiere battuto. Al 32’ Silla impegna La Licata in una parata a terra. Al 36’ ancora il portiere del Frigintini in causa su conclusione si Palermo e al 43’ la più favorevole delle occasioni per il Frigintini ancora con Sella che intercetta un pallone sulla tre quarti, scatta verso la porta avversaria con il solo portiere davanti. L’attaccante rossoblù tenta la soluzione di forza (poteva benissimo piazzare il pallone) e l’estremo difensore ospite riesce miracolosamente a respingere. Alla fine i rossoblù si devono accontentare del pareggio.   

Frigintini vs Leonfortese 1-0

COMUNICATO STAMPA

Secondo successo consecutivo per i rossoblù del Frigintini calcio. Meglio di così non poteva iniziare la gestione tecnica dell’allenatore Stefano Di Rosa, 31 anni modicano, alla sua prima esperienza sulla panchina della formazione del presidente Salvatore Colombo. Contro la Leonfortese, Pianese e compagni sono partiti subito determinati e nella prima mezzora di gioco ben quattro sono state le palle-gol create (e fallite).

Subito al 1’ è Puma a presentarsi solo davanti al portiere ospite ma la finalizzazione non genera il gol come i tifosi ormai credevano avvenisse. Al 7’ ancora Puma stessa situazione e conclusione sul portiere ospite, che ringrazia. Al 14’ l’estremo difensore rossoblù –Giovanni La Licata- si guadagna gli applausi per essere riuscito a neutralizzare la conclusione di Fiorenza che gli era sbucato davanti in solitudine. Subito dopo su azione di calcio d’angolo Vinci (di testa) non inquadra lo specchio della porta avversaria e anche questa azione sfuma. Sembra profilarsi una giornata storta, perché anche al 26’ e al 28’ prima Puma e poi Pianese falliscono ancora una volta il gol. I rossoblù non demordono, fanno gioco e non subiscono i tentativi della Leonfortese di portare pericoli per La Licata. Al 37’, però, il risultato si sblocca in seguito ad un’altra azione insistita da parte dei ragazzi di mister Di Rosa. Ci sono due conclusioni ribattute dai difensori ospiti e sulla seconda Davide Calabrese trova il tempo giusto e lo spazio per ribattere il pallone in rete per il gol del meritato vantaggio. Al 42’ prima tegola sul Frigintini quando un contatto -quasi a centrocampo- fra Vinci e Geraci viene sanzionato dall’arbitro con il cartellino rosso nei confronti del rossoblù. Poi l’intervallo con il Frigintini che chiude avanti per 1-0.

Nel secondo tempo il ritmo cala d’intensità ma al 3’ La Licata viene chiamato in causa da Ingarao, pallone deviato in angolo. All’8’ Sella potrebbe raddoppiare ma la conclusione non è angolata bene e Souza (portiere ospite) devia in angolo. Lo stesso attaccante rossoblù al 27’ conclude di poco alto sulla traversa una buona azione corale; Sella che viene espulso per doppia ammonizione al 39’. In nove uomini il Frigintini fa quadrato in difesa dell’unico gol della giornata e concede agli ospiti solo una possibilità al 43’ quando un cross in area di rigore rossoblù viene intercettato da Ricotta che devia il pallone debolmente verso lo specchio della porta; anche questa volta La Licata è attento e para la conclusione del calciatore della Leonfortese. Poi dopo 5’ di recupero l’arbitro decreta la fine del match che sancisce la seconda vittoria consecutiva dei rossoblù, che fanno un bel passo avanti in classifica generale.        

Frigintini: La Licata, Jatta, Suizzo, Gugliotta (41’ st. Corallo), Pianese, Vinci, Bonomo (13’ st. Caschetto), Mattia Buscema (22’ st. Iemmolo), Puma (42’ pt. Di Martino), Calabrese (33’ st. Macauda), Sella. In panchina: Lucifora, Barillà, Mallia, Modica. All. Stefano Di Rosa 

Leonfortese: Souza, Di Pasqua, Lo Moro, Ricotta, Gazzana, Fiorenza, Giunta (9’ st. Scordo, Giamblanco (21’ st. Costanzo), Geraci, Ingarao (32’ st. Licata), Iurato (16’ st. Thairu). All. Fabio Picone.

Arbitro: Vincenzo Vacca di Caltanissetta; assistenti: Calogero Gallea e Elvira Rizzo di Enna

Rete. 37’ pt. Davide Calabrese

News

No Comments

Gli arbitri della 9ª giornata

Armerina vs Don Bosco: Fabio Caruso (PA) ass. Maccarrone e Seminara (PA)

Atletico Scicli vs Floridia: Salvatore Montevergine (RG) ass: Donzello (SR) e Pancrazi (RG)

Comiso vs Caltagirone: Alberto Natale Amore (RG), ass: Agolino (RG) Zagarini (CL)

Megara Augusta vs Modica: Simone Baiocchi di Rimini; ass. Florio (AG) Vella (CT)

Frigintini vs Leonfortese: Vincenzo Vacca (CL); Gallea e Rizzo (EN)

Pozzallo vs S. Paolo Priolo: Vicnenzo Carnemolla (RG); ass. Tina (SR) Firera (RG)

Siracusa vs RG: Alessio Marino (Acireale); ass.: Totaro e Spanò (ME)

Sporting Eubea vs V.  Ispica: Gabrielbattista castelletti (CL); Perricone (CT) Fabio (CL)

News

No Comments

Stefano Di Rosa, nuovo allenatore del Frigintini calcio

Stefano Di Rosa, 31 anni, modicano è il nuovo allenatore del Frigintini calcio. Un nome nuovo ed una scommessa da parte dei dirigenti rossoblù che hanno puntato sul giovane tecnico conoscendone la preparazione e le capacità. Già calciatore rossoblù, quando il Frigintini disputava la Seconda categoria, ha allenato la formazione Juniores qualche stagione addietro con ottimi risultati.

Una scelta arrivata al culmine di una settimana difficile per il presidente Salvatore Colombo, il ds Orazio Occhipinti e il dg Giammarco Covato. Difficile perché il gruppo dirigente del Frigintini è stato colto di sorpresa dalle dimissioni del tecnico Alfonso Adamo e poi perché in questo momento particolare non è facile trovare tecnici liberi da impegni. “Abbiamo vagliato molte soluzioni e ipotesi –sottolinea il presidente Salvatore Colombo-, il nome di Stefano Di Rosa si può dire che era il primo nella lista ma inizialmente accantonato per impegni dello stesso con la sua scuola calcio. Poi all’improvviso la schiarita (proprio ieri, venerdì) e l’accordo raggiunto in pochissimi minuti e poco prima che avesse inizio l’ultima seduta atletica alla gara di domenica. Siamo fermamente convinti che abbiamo agito bene e nel primo allenamento di rifinitura alla gara con la Virtus Ispica ha già destato (anche nei ragazzi) un’ottima impressione”.

Si chiude così nel Frigintini la crisi aperta con le dimissioni di Alfonso Adamo, che non sono state generate da una crisi di risultati ma da impegni lavorativi e familiari dello stesso tecnico; come ha sottolineato nella lettera consegnata al presidente. Dopo sei stagioni si chiude un ciclo e con Stefano Di Rosa la società spera di aprirne un altro, come si evince nelle parole del presidente. “Prima di tutto –aggiunge, Salvatore Colombo- mi preme ringraziare il nostro ex allenatore Alfonso Adamo per la sensibilità dimostrata in questa circostanza. Sensibilità che ho avuto modo di apprezzare in questi anni di collaborazione nel corso dei quali pochissime sono state le incomprensioni e comunque superate tutte con il dialogo e il buon senso. L’augurio che faccio al nostro ex tecnico è quello di ritrovare l’armonia interiore, coniugare lavoro, famiglia e sport per ritornare presto e attivamente nel suo mondo (quello calcistico). Con Stefano Di Rosa possiamo iniziare un altro ciclo anche se in questo momento saremo impegnati nel recupero del terreno perduto, nel recupero psicologico dei ragazzi anche loro a disagio per quanto accaduto. In tutti c’è la volontà di risollevarsi per dimostrare ognuno il proprio valore”.

 

da sx: Orazio Occhipinti, Stefano Di Rosa, Giammarco Covato

Il tecnico Alfonso Adamo lascia il Frigintini

Separazione consensuale tra il tecnico Alfonso Adamo ed il Frigintini calcio. Con una decisione improvvisa ed inaspettata, infatti, l’ormai ex allenatore rossoblù ha comunicato ai dirigenti rossoblù la propria decisione di dimettersi dall’incarico di allenatore. “Motivi strettamente personali e lavorativi –queste le parole del tecnico nella lettera consegnata al presidente Salvatore Colombo- mi inducono (purtroppo) dopo sei anni splenditi e ricchi di soddisfazioni culminate con due storiche salvezze nel campionato di Promozione. Per i motivi sopra citati (lavoro e famiglia) ha dovuto interrompere a malincuore il rapporto lavorativo con la squadra e la splendida società rossoblù. Voglio ringraziare pubblicamente tutti gli sportivi che hanno a cuore le sorti di questa magnifica società e al tempo stesso colgo l’occasione per ringraziare tutti i calciatori, dirigenti, staff tecnico, staff medico, sponsor e amici vicini alla squadra per questi splendidi anni passati insieme. Un grazie doveroso al presidente Salvatore Colombo che oltre ad essere il «Presidente» è stato soprattutto un amico sincero Grazie ancora a tutti e forza Frigintini calcio”.

presentazione gara: Frigintini vs RG Siracusa

Dopo due gare disputate consecutivamente in trasferta il Frigintini calcio ritorna a giocare sul proprio terreno di gioco. Lo farà in questo week end per affrontare al Caitina “Pietro Scollo” i siracusani della RG e l’inizio è fissato per le ore 15:00. Nelle due trasferte i rossoblù hanno conquistato un punticino e nella gara più difficile, quella di Palazzolo Acreide contro il Siracusa. In quella gara, purtroppo, si è registrato il grave infortunio di Yunusa Hydara (per lui stagione terminata) ma i ragazzi hanno stretto i denti e con Calabrese prima e Bufalino dopo hanno avuto due grosse occasioni di portare a casa l’intera posta in palio. Domenica scorsa trasferta a Licodia Eubea e anche in questa occasione buona prestazione e al termine del primo tempo l’undici di mister Adamo avrebbe meritato di essere sul doppio vantaggio, anche un palo colpito da Gigi Pianese. Invece niente gol, che sono arrivati –invece- nella ripresa ma per i padroni di casa; che hanno tratto vantaggio da un’altra menomazione che in queste prime sette gare di campionato sembra non volere abbandonare la formazione rossoblù. Al 17’ del secondo, infatti, si infortuna il portiere Giovanni La Licata e la squadra ne risente moltissimo sotto l’aspetto psicologico. Una sfortunata autorete e un gol sul finire condannano il Frigintini alla sconfitta, che adesso cerca il riscatto contro i siracusani della RG. Un impegno, con una squadra a pari punti in classifica, da cui si dovrà uscire necessariamente con un risultato positivo; nonostante il tecnico Adamo si porterà dietro molti dubbi fino a pochi minuti prima di scendere in campo su quali elementi potrà fare affidamento per la prima parte della gara. Calcio d’inizio -come detto- alle ore 15 affidato al direttore di gara Andrea Augello che sarà collaborato da Calogero Lupo e Roberto Morgante tutti della Sezione Aia di Agrigento. “Speriamo che la sfortuna (finalmente) ci abbandoni –afferma il presidente Salvatore Colombo- e possiamo pensare solamente a sfruttare le potenzialità tecniche della squadra che non sono quelle che la classifica attuale evidenzia”. Una novità che da questa gara si ripeterà fino alla fine del campionato: la gara sarà trasmessa in diretta streaming -grazie alla collaborazione con la Ermeslink- e sarà possibile seguirla attraverso la pagina facebook del Frigintini calcio.   

designazioni arbitri 7ª giornata

Dopo l’ottimo pareggio ottenuto domenica scorsa a Palazzolo Acreide contro il Siracusa, per i rossoblù del Frigintini un’altra trasferta. Sarà Licodia Eubea il campo di goco che vedrà la formazione di mister Adamo impegnata contro lo Sporting Eubea in crisi di risultati e che per questo farà di tutto per conquistare i tre punti. Per il Frigintini -che non potrà disporre di yunusa Hydara operato venerdì per la frattura di tibia e perone- un confronto che da un lato dovrà confermare se Pianese e C. hanno veramente dimenticato la gara con il Pozzallo e quindi dare seguito all’ottima prestazione evidenziata contro gli azzurri siracusani.

Purtroppo per il tecnico rossoblù ancora problemi di formazione in quanto alcuni elementi che sembravano recuperati sono nuovamente in infermeria e quindi indisponibili per la trasferta. In ogni caso i sostituti dovranno dare dimostrazione di essere in grado di sostituire gli assenti e non farli rimpiangere.

questi gli arbitri della settima giornata del girone di andata del campionato di Promozione Girone D, con fischio d’inizio alle ore 14:30

Caltagirone vs Floridia: Andrea Augello; assistenti Donzello e Tina di Siracusa

San Paolo Priolo vs Megara Augusta: Alessio Marino di Acireale; ass. Agolino e Firera di Ragusa

Don Bosco 2000 vs Atletico Scicli: Gaetano Bonasera di Enna; ass. Grasso e Triolo di Acireale

Leonfortese vs Città di Comiso: Pierpaolo Logno di Catania: ass. Morgante (Ag), Caracciolo (Ct)

Modica vs Siracusa: Marco La Paglia di Enna; ass: Zagarini (Cl), Pancrazi (Rg)

RG vs Pozzallo: Gaetano Alessio Bonaser di Enna, ass: Debolo (Ct), Sirna (Acireale)

Sporting Eubea vs Frigintini: Paolo Arculeo di Catania; ass. Rizzo (En), Lombardo (Cl)

Virtus Ispica vs Armerina: Alberto Natale Amore di Ragusa; ass. Pernicone e Conticello (Catania)

Designazioni arbitri 6ª giornata 20/10/2019

Armerina vs RG: Valerio Gambacurta (Enna); ass. Conti (En) eZambuto Sitra (Ag)

Atletico Scicli vs S.Paolo Priolo: Vincenzo Vacca (CL) Ass. Patanè (Ct), Donzello (Sr)

Città di comiso vs Virtus Ispica: Antonio Gabriel Haba (CL), Ass. Rubino e Debole (CT)

MegaraAugusta vs Leonfortese: Gabriele Marino (SR); ass. Grasso (Acireale) Fazzi (EN)

Floridia vs Don Bosco: Luigi Scicolone (CL); ass. Lombardo e Zagarini (CL)

Modica vs Caltagirone: Giulio Geraci (AG); ass. Conticello e Rizza (CT)

Pozzallo vs SPorting Eubea: Angelo Gulisano (Acireale); ass. Pancrazi (RG) Puglisi (CT)

Siracusa vs Frigintini: Gabrielbattista Castelletti (CL); ass. Sirna e Barbagallo (Acireale)

La gara Siracusa vs Frigintini si disputerà a Palazzolo Acreide con inizio alle ore 15:30

gara: Frigintini vs Pozzallo 2-6

Modica. Il Frigintini “regala” la prima mezzora di gioco al Pozzallo che ne approfitta per ribadire la propria superiorità. Tre gol frutto della velocità di esecuzione (Implatani e Porto) e furbizia (Drago) che hanno stroncato ancora di più la fragilità psicologica dei rossoblù locali, costretti ad una formazione con assenze importanti (Damiano Buscema, Bufalino, Pianese –poi entrato ma in condizione precarie- Corallo). Il Frigintini sciupa l’occasione dell’1-3 con Sella che si fa parere il rigore da Fornoni, ma subito dopo lo stesso calciatore realizza il gol su azione. Gli ospiti ristabiliscono le distanze con il gol di Lamacchia che riprende il cross di Filicetti e con un colpo di testa supera La Licata che determina il punteggio del primo tempo 1-4. Nel secondo tempo rossoblù meglio disposti in campo, ma è la velocità di Porto a creare problemi ai difensori rossoblù. Che erano riusciti nel frattempo a dimezzare lo svantaggio (2-4) con un altro calcio di rigore questa volta trasformato da Vinci. È ancora Porto a ristabilire le distanze su errore difensivo del Frigintini (2-5) e poi nel finale un altro veloce contropiede questa volta finalizzato del neo entrato Gianmarco Occhipinti che fissa il punteggio sul 2-6

FRIGINTINI                  2

POZZALLO                 6

FRIGINTINI: La Licata, Sella (28’ st. Pianese), Suizzo (9’ st. Caschetto), Iemmolo, Jatta, Vinci, Vitale, Hydara, Puma (16’ st. Guglielmino), Calabrese (5’ st. Bonomo). Panchina: Lucifora, M. Buscema, Barillà, Mallia. All. Adamo.

POZZALLO: Fornoni, Cappello (40’ st. G. Occhipinti), Lamacchia, Maltese, Ricca (20’ st. Sangiorgio), Dongola (38’ st. Blando), Butera, Drago (27’ st. Coppa), Implatani (31’ st. Fusca), Filicetti, Porto. Panchina: Caruso, Tasca, Caccamo, Occhipinti A. All. Tasca.

ARBITRO: Antonio Gabriel Haba di Caltanissetta; Ass: Di Martino (Rg) e Gallea (En)

RETI: 7’ Implatani; 30’ Drago; 32’, 77’ Porto; 40’ Sella; 42’ Lamacchia; 70’ Vinci ®; 88’ Occhipinti

                                    

Designazioni arbitrali Promozione girone D del 13 ottobre 2019

Caltagirone vs Siracusa: Alberto Natale Amore di Ragusa; ass. Reitano e Grasso (Acireale)

S. Paolo Priolo vs Floridia: Vincenzo Carnemolla di Ragusa; ass. Perricone e Di Paola (Catania)

Don Bosco 2000 vs Modica: Gabriele Marino di Siracusa; ass. Sorace e Raspanti (Catania)

Frigintini vs Pozzallo: Antonio Gabriel Haba di Caltanissetta; ass. Di Martino (RG) Gallea (EN)

Leonfortese vs Atletico Scicli: Fabio Caruso di Palermo; ass. Rubino (CT) Lo Giudice (AG)

RG vs Comiso: Vincenzo Vacca di Caltanissetta; ass. Florio (AG) e Smario (CT)

sporting Eubea vs Armerina: Lorenzo Armenia di Ragusa; ass. Firera (RG) Donzello (SR)

Virtus Ispica vs Megara Augusta: Gabrielbattista Castelletti di Caltanissetta; ass. Scannella (CL) Agolino (RG)