gara: Frigintini vs Virtus Ispica 1-2

In precarietà continua (prima e durante la gara), i rossoblù del Frigintini calcio Città di Modica si arrendono alla Virtus Ispica che ha sfruttato appieno lo stato di emergenza della formazione locale. Emergenze già in settimana, accentuate poco prima dell’inizio del match quando il tecnico Stefano Di Rosa ha dovuto stravolgere la formazione per il forfait in fase di riscaldamento del portiere Giovanni La Licata (2001). Togliere un under di sicuro affidamento ha comportato uno spostamento di uomini schierati, anche in posizione non sua.

Altra tegola sui rossoblù che al 15’ perdevano il centrale Di Martino che in un contrasto di gioco veniva colpito al costato. Sostituito da Carmelo Bonomo, Di Martino è stato trasportato all’ospedale per accertamenti.

Nonostante ciò il Frigintini poco dopo passava vantaggio su calcio di rigore (fallo su Bufalino) che Puma trasformava. La reazione della Virtus Ispica si aveva al 22’ con La cognata pallone alto; al 34’ Giannì deviava in angolo la conclusione di Sirugo e al 37’ erano ancora i rossoblù ad avere una favorevolissima occasione per raddoppiare, ma Rinzivillo solo davanti al portiere mandava il pallone fuori, fallendo il 2-0.

Nella seconda parte della gara prima il gol del pareggio dei giallorossi ospiti con un colpo di testa (fortunoso) di Implatani, poi La China dalla distanza impegnava Giannì (esordio in rossoblù per il numero uno modicano) che si salvava con l’aiuto della traversa. Al 28’ Sirugo con un colpo di tacco sfiorava il gol. Al 32’ Bufalino in area tentava la conclusione acrobatica ma il pallone terminava fuori e al 34’ ospiti in dieci per una gomitata di Toscano su Corallo (costretto a ricorrere alle cure dei sanitari e giocare con un tampone). Poi quasi allo scadere su mischia il sorpasso della Virtus Ispica con un gol di Paternò. Sul rovesciamento di fronte atterramento al limite dell’area di Bufalino che stava per presentarsi davanti a Puccia. Espulsione di La Cognata ma gli ospiti si salvavano dal pareggio e sulla susseguente conclusione su calcio di punizione dal limite dell’area. Poi inutile il forcing finale degli ultimi istanti.   

FRIGINTINI                  1

VIRTUS ISPICA           2

FrigintiniI: Giannì, Corallo, Suizzo, Rinzivillo (16’ Noukri), Pianese, Di Martino (14’ pt. Bonomo), Bufalino, M. Buscema, Puma (24’ st. Calabrese), Iemmolo (30’ st. Avolese), Vitale (43’ st. Caschetto). In panchina: La Licata, Mallia, Caccamo, Alessio Macauda. All. Stefano Di Rosa.

Virtus Ispica: Incatasciato (24’ st. Puccia), Di Dio, Toscano, Milana (38’ st. Paternò), Colombo, La Cognata, Peluso (38’ pt. Cavallo), La China (43’ st. Presti), Implatani, F. Bonaventura. In panchina. Zocco, Santoro, Leocata, Marco Bonaventura, All. Saro Monaca

ARBITRO: Gaetano Bonasera di Enna; Ass. Grasso e Falzone di Acireale

RETI: pt. 16’ Puma (rig.); st.12’ Implatani, 43’ Paternò.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *