Don Bosco 2000 va Frigintini Città di Modica 2-2

Frigintini, 27/01/2019

I rossoblù del Frigintini calcio Città di Modica centrano l’obiettivo minimo che si erano posti per la delicata gara in trasferta contro la Don Bosco 2000. La sfida salvezza si è chiusa con un pareggio (2-2) ma sono molte le recriminazioni da parte dei dirigenti che hanno seguito la squadra a Raddusa (dove la Don Bosco disputa le proprie gare interne) dal presidente Salvatore Colombo all’information tecnologo Giammarco Covato al direttore sportivo Pippo Vicari e ancora il vice presidente Nino Baglieri e il dirigente Nino Spadaro. “Abbiamo disputato una buona gara –afferma, il presidente Colombo- ma rimane un grande rammarico per non avere portato a casa i tre punti. In vantaggio fino all’ultimo minuto dei quattro concessi dal direttore di gara, dovevamo mettere in atto tutte le «diavolerie» per non fare avvicinare i nostri avversari alla porta difesa da Vindigni. Invece, una leggerezza a centrocampo (con pallone perso banalmente), un liscio di uno dei nostri difensori centrali e la frittata è stata confezionata con il gol del loro pareggio proprio un attimo prima che l’arbitro fischiasse la fine della gara”. Il presidente, molto deluso, non vuole aggiungere altro e sulla stessa linea gli altri dirigenti ed è facile capirne il motivo. Un successo contro la Don Bosco avrebbe avuto un risvolto importante per la stagione dei rossoblù e invece le due squadre –adesso- rimangono appaiate con undici punti (anche se la Don Bosco deve ancora osservare il proprio turno di riposo) in penultima posizione in classifica generale. Per il Frigintini calcio Città di Modica un pareggio, in ogni caso, che serve a continuare nella mini serie di risultati positivi nel girone di ritorno (un successo e due pareggi) e con la speranza che il tecnico Alfonso Adamo possa avere tutti nella piena efficienza fisica per le prossime impegnative gare che attendono i rossoblù.  Per la cronaca del match contr la Don Bosco, il Frigintini era andato in svantaggio per un gol subito al 19’ del primo tempo. Nel secondo tempo il pareggio di Krios e il gol del vantaggio di Vicari. Poi, come detto, il gol-beffa (negli ultimi secondi del match) del pareggio della formazione locale.

Questa la formazione schierata dall’allenatore Alfonso Adamo:

Vindigni, Corallo (8’ st. Pietro Leone), Campailla, Vinci Pianese, Fidone (12’ st. Vasile), Barillà (33’ pt. Gabriele Leone), Bonomo, Vicari, La Terra, Aliaj Krios. In panchina: Caccamo, Buscema, Bayo Zakaria.

 

 

 

  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *