CARLENTINI vs FRIGINTINI 2-2

Prova di carattere per i rossoblù del Frigintini Città di Modica; in trasferta sul difficilissimo terreno di gioco del Carlentini, con il mister Alfonso Adamo che ha dovuto rimodulare il reparto arretrato per le assenze di Peppe Brafa, Peppe Bonomo e Simone Garaffa. Il tecnico frigintinese, così, ha dovuto arretrare Mattia Bennardo e schierare fin dall’inizio Luca Spadaro che dopo la prima mezz’ora della domenica precedente (era dovuto uscire per infortunio) ha avuto la possibilità di scendere nuovamente in campo. In questo contesto i rossoblù prima soffrono e poi legittimano il risultato positivo. Inizio da dimenticare, perché dopo nemmeno un minuto Caccamo si ritrova a dovere raccoglier il pallone in fondo alla propria rete. Il rientrante capitano Gianni Fidone non è lucido nel controllo di un facile pallone al limite della propria area di rigore e lascia via libera al centravanti del Carlentini che portava in vantaggio la sua squadra.

Prova di carattere per i rossoblù del Frigintini Città di Modica; in trasferta sul difficilissimo terreno di gioco del Carlentini, con il mister Alfonso Adamo che ha dovuto rimodulare il reparto arretrato per le assenze di Peppe Brafa, Peppe Bonomo e Simone Garaffa. Il tecnico frigintinese, così, ha dovuto arretrare Mattia Bennardo e schierare fin dall’inizio Luca Spadaro che dopo la prima mezz’ora della domenica precedente (era dovuto uscire per infortunio) ha avuto la possibilità di scendere nuovamente in campo. In questo contesto i rossoblù prima soffrono e poi legittimano il risultato positivo. Inizio da dimenticare, perché dopo nemmeno un minuto Caccamo si ritrova a dovere raccoglier il pallone in fondo alla propria rete. Il rientrante capitano Gianni Fidone non è lucido nel controllo di un facile pallone al limite della propria area di rigore e lascia via libera al centravanti del Carlentini che portava in vantaggio la sua squadra. Sbandamento naturale e poco dopo il 20’ altro gol subito per il 2-0 in favore della squadra locale. Fino alla fine del primo tempo i rossoblù mantengono inalterato il risultato e al rientro sul terreno di gioco per il secondo tempo Bennardo e compagni sembrano rivitalizzati. Iniziano a prendere il sopravvento nell’evoluzione del gioco e accorciano le distanze costringendo all’autogol i calciatori del Carlentini, che consente al Frigintini di portarsi sul 2-1. I rossoblù prendono ulteriore coraggio e al 32’ ottengono il pareggio con il gol di Robert Pecorari (al primo gol con la maglia rossoblù del Frigintini). Un palo colpito dal Carlentini al 36’ e una palla-gol fallita da Andrea Vicari sono le azioni più salienti della fase finale della gara. Al triplice fischio finale del direttore di gara il risultato è fermo sul 2-2 ed è un ottimo rientro per i rossoblù che sono stati seguiti nella trasferta dal presidente Salvatore Colombo, dal vice Nino Baglieri e dal team manager Orazio Occhipinti.
Questa la formazione schierata:
FRIGINTINI: Caccamo, Spadaro (15’ st. Cataudella), Iapichino (30’ st. Caschetto), Bennardo, Dongola, Fidone, Aliaj, Cassarino, Vicari, Calabrese (20’ st. Vilardo), Pecorari (40’ st. Barillà). Panchina: Paolino, Giurdanella, Leone. All. Alfonso Adamo

News

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *